Diario di bordoquello che scrivo e condivido

Naja

Ogni tanto ritorna di attualità la questione della naja obbligatoria …
Il mio giudizio è sicuramente influenzato da come vissi male quell’anno, ma detto questo credo che chi individui nella mancanza del servizio di leva obbligatorio (intendo il “militare”) la motivazione principale del poco carattere di certi giovani prenda un grosso abbaglio.
Ed ecco perché.
Primo : la naja si faceva a 18 anni (o 19). Adesso, considerando che il ciclo di studi per moltissimi prevede ancora una laurea breve o un corso di specializzazione molti finirebbero col fare la naja da over 23 …e a quell’età il carattere oramai a grandi linee è strutturato.
Per intenderci : di norma i “giovani” additati come “smidollati” sono tutti di età inferiore, per cui anche se ci fosse, il militare non l’avrebbero ancora fatto. E lo farebbero ad un’età oramai avanzata, per pensare che possa dare dei benefici.
Secondo : se sei una testa di ca**o sei una testa di ca**o. Ti possono tenere in riga durante l’anno di militare, ma appena finisci torni ad essere una testa di ca**o. Se non peggio.
Terzo : il “nonnismo” da caserma è una delle cose più stupide che siano mai esistite sulla faccia della Terra. Una regola che stabilisce che uno possa permettersi di vessare e umiliare quelli arrivati dopo di lui è un insulto all’intelligenza umana.
E ultima cosa, ma non meno importante : ordine, disciplina e sacrificio sono cose che si possono apprendere anche in luoghi diversi dalle caserme, con i giusti insegnanti e i giusti esempi da seguire, genitori in primis.

Data
Mar 16 Mag 2017