Diario di bordoquello che scrivo e condivido

10 anni di DISCOLOGY

Ho iniziato ad ascoltare musica in modo massiccio con i MARRS, gli S-Express, i Technotronic, gli Inner City e i Beatmasters, tanto per citare i primi che mi vengono in mente, quindi il mio imprinting era segnato. Il sound “da discoteca” di fine 80’s e per tutti i 90’s è quello che ha riempito la maggioranza dello spazio presente sulle mie innumerevoli cassettine. E a metà dei 90 sono anche diventato DJ. Insomma, la dance di quegli anni per me ha rappresentato davvero molto.
Quindi, volendo realizzare un mio podcast per il WEB, era naturale che a livello musicale non avrei potuto che scegliere lei.
E così è nato Discology, ben 10 anni fa.
Decisi di cominciare a registrare le puntate perché volevo un programma tutto mio dove passare il sound dance dei 90’s. All’inizio era più un giocattolino per trastullarmi nei momenti liberi.
Poi è diventato qualcosa di più.
Da anni le puntate hanno una durata stabile di circa un’ora, con 2 DJs mixanti ospiti per ogni show. Djs che mi mandano i loro set da svariate zone d’Italia. E che ringrazio per la collaborazione, perché senza di loro Discology sarebbe sicuramente meno interessante.
Poi dico grazie, di cuore, a tutti coloro che in questi anni ci hanno ascoltato e supportato, a quelli che ci mandano i messaggi di stima, e ci spingono a continuare a registrare le puntate, anche quando il tempo da dedicare al podcast è poco.
E infine grazie ai gestori delle WEB Radio che ci hanno inserito in palinsesto, credendo nel progetto, e dimostrandomi che non sono l’unico a pensare che Discology è davvero un programma che merita di essere ascoltato.

GRAZIE A TUTTI VOI !

Data
Ven 30 Dic 2016