NEWS dal mondo della musica

Marshmello si esibisce in Fortnite: è rivoluzione musicale?

Non è una novità il collegamento tra videogiochi e mondo musicale: in
molte realtà videoludiche è, infatti, già possibile sedersi e godersi
spettacoli musicali o teatrali. Ma Fortnite ha elevato questo concetto
all’ennesima potenza, stringendo una preziosissima collaborazione con
Marshmello.

Il dj e producer ha infatti tenuto un vero e proprio concerto
all’interno del gioco, che è stato visto in contemporanea da milioni di
utenti in tutto il mondo. L’appuntamento sulla mappa era a Pleasant Park
(Parco Pacifico) e il live è durato una decina di minuti: per
l’occasione non era possibile usare le armi, ma è stato favorito l’uso
dei respawn. Insomma, una vera e propria festa durante la quale tutti
hanno messo in pausa le proprie missioni per godersi il live sui generis
di un numero uno internazionale.

In questo caso, il concerto è stato favorito dal fatto che l’artista
(vero nome Christopher Comstock) non si mostra mai nelle sue apparizioni
pubbliche, ma indossa sempre una maschera – appunto – da marshmallow. Il dj è inoltre grande fan del videogioco e si è anche guadagnato il premio
di 1 milione di dollari vincendo il trofeo Golden Pickaxe insieme a
Ninja (soldi donati poi in beneficenza). La collaborazione con Epic
Games è iniziata probabilmente da lì, ma l’idea del live mira a
sconvolgere realmente il mondo dell’intrattenimento: Marshmello si è
infatti esibito in diretta e ha attirato a Pleasant Park (l’appuntamento
in Italia era per le 20 di sabato sera) più di 10 milioni di persone.

Una nuova idea di live che, non abbiamo dubbi, farà storia.

Data
Lun 25 Feb 2019